ECONOMIA DEL DONO: CREIAMO NUOVE COMUNITÀ PER VIVERE OLTRE IL DENARO E RIPRENDERCI VITA E DIGNITÀ.

Molte persone stanno perdendo il lavoro, altre lo stanno lasciando per non sottostare all’ignobile ricatto del Green Pass, altre lo perderanno a seguito della crisi economica che incombe all’orizzonte. Che fare? Cambiare radicalmente paradigma e iniziare a ragionare in altri termini.  

Il lavoro è una questione economica, ma anche – e soprattutto – identitaria: “sono quello che faccio”, “valgo quanto guadagno” così ci hanno insegnato. E oggi che il lavoro ce lo stanno togliendo… chi siamo? Come facciamo a vivere e mantenere le nostre famiglie? Quanto valiamo? Come campiamo?

Ognuno di noi ha dei talenti e delle conoscenze, tutti hanno qualcosa da condividere e scambiare: che sia materiale o immateriale, un luogo fisico o un’abilità. Tutti possiamo metterci a disposizione della comunità e trovare ciò che ci occorre in essa.

Come organizzarci? Banche del tempo, Comunità del dono e dello scambio, creiamo relazioni sociali che vanno oltre il denaro, guardando al valore e alla vera utilità.

Le possibilità di azione sono tantissime, di alcune abbiamo parlato in un webinar che potete rivedere qui. In termini di tutela della privacy ribadiamo l’importante concetto di usare attenzione e, per una maggiore sicurezza, operare tramite il nostro sito, che garantisce a chiunque il rispetto delle norme e dei prori dati.

Per chi stesse già mettendo in atto realtà del genere, e per chi intende iniziare ora, ricordiamo infatti che il sito R2020 permette ai Fuochi di gestire in maniera lecita e corretta la privacy degli aderenti a gruppi e organizzazioni. Se volete agire in maniera tutelata potete:

  1. chiedere agli aderenti all’iniziativa di iscriversi al Fuoco
  2. contattare gli interessati al progetto attraverso la newsletter
  3. programmare incontri di persona per organizzare attività di scambio e dono.

ALCUNI ESEMPI DI ECONOMIA DEL DONO

BARATTO IN ATTO!

Costruiamo una rete una con cui barattare ciò che non si riesce a produrre: mappiamo le nostre competenze e le nostre esperienze per condividere ciò di cui abbiamo bisogno con ciò che possiamo dare. Senza usare la moneta e senza dare un valore economico al bene da scambiare.

PASSA IL FAVORE!

Doniamo senza nulla in cambio ma con l’unico impegno per chi lo riceve di restituirlo ad un altro fratello nei modi e nei tempi opportuni.

B.A.R. Banchi Alimentari di Resistenza

Creiamo un B.A.R. Banco Alimentare di Resistenza, presidi alimentari per chi ha bisogno di beni di prima necessità.

Guarda i video degli incontri sui B.A.R.