L’INFORMAZIONE CORRETTA e la TRASPARENZA sono le basi fondamentali su cui costruire la nostra rete.

In questa pagina puoi trovare tutto il materiale prodotto da R2020:

  • lo Statuto;
  • le Regole per una buona convivenza,
  • il video esplicativo del Metodo Partecipativo,
  • i Documenti di Sintesi dei Tavoli di Lavoro del 30 e 1 Luglio,
  • il lavoro delle Plenarie dei Fuochi Locali,
  • i report delle Assemblee nazionali R2020.

La pagina sarà in continuo aggiornamento, consultala spesso.

Statuto di R2020

Lo Statuto di R2020 è un documento molto importante, che ci ricorda come la partecipazione della comunità ai diversi ambiti dello stato sociale è fondamentale per sviluppare e promuovere azioni di promozione della salute, dell’educazione, del diritto e della sostenibilità ambientale. Leggilo con attenzione.

Norme per la buona convivenza dei Gruppi R2020

Le Norme per la buona convivenza dei Gruppi R2020 ti descrivono come funziona un Fuoco Locale e quali sono i tuoi diritti e i tuoi doveri per il miglior svolgimento del dibattito democratico a cui vogliamo dare vita con R2020. Portalo sempre con te alle Plenarie!

Il Metodo Partecipativo

Il video che introduce il Metodo Partecipativo e la sua Metodologia di base, piccole cose semplici per grandi processi unitari.


Documento di Sintesi

Questo è il Documento di Sintesi dei Gruppi di Tavolo di Lavoro delle giornate del 30 Giugno e 1 Luglio a Roma.


Privacy

Perché raccogliamo dati sensibili? R2020 nasce come RETE democratica, aperta e inclusiva per riunire tutti coloro che lottano per riaffermare i propri diritti di libertà, dignità e autodeterminazione. A livello nazionale e internazionale. Alla base di ogni rete ci sono le relazioni tra i membri. Per questo R2020 vuole offrire strumenti di condivisione e partecipazione che necessariamente coinvolgono le persone. Per farlo abbiamo bisogno di conoscere i vostri dati, che in ogni caso verranno utilizzati per i soli fini dichiarati in questo sito: unirci e unire in azioni comuni cittadini, professionisti e amministratori, con l’obiettivo di proporre politiche concrete e immediatamente attuabili che mettano la salute dei cittadini, il ben-essere delle persone e il Rispetto per la Vita sopra qualsiasi altro interesse. Puoi consultare qui la nostra Policy Privacy.


Trasparenza

R2020 a livello giuridico è formalmente un semplice comitato. Il Comitato è la forma più semplice, nel panorama legislativo italiano, con il quale gestire e organizzare un’aggregazione di persone.

Ha un suo codice fiscale e un suo STATUTO.

Inizialmente il Comitato aveva una natura ben precisa ovvero organizzare l’evento del 30 giugno e del 1 luglio a Roma ma, ad evento concluso e dal 10 luglio, ha cambiato veste ed è diventato un comitato organizzatore. Lo scopo del comitato lo trovate nello statuto e pubblicato QUI.

Come previsto le figure del Presidente e il Consiglio direttivo non hanno i classici ruoli rappresentativi, ma sono prettamente due organi funzionali, che devono essere presenti per legge e che abbiamo completamente spogliato da una natura politica.

La Presidente del Comitato è Adele Lamonica e i membri del consiglio direttivo, oltre alla Presidente sono i 3 promotori di R2020, ovvero Davide Barillari, Sara Cunial e Ivan Catalano.

Il consiglio direttivo è l’organo esecutivo e organizzatore, mentre la politica, la strategia d’azione nonché il contenuto in discussione è rappresentato ed elaborato dai componenti dei fuochi locali e dall’assemblea generale dei territori.

Il consiglio direttivo così composto durerà in carica per 3 anni quando speriamo e ci auguriamo che R2020 sarà diventato quel tavolo di discussione permanente per unire chi ha visioni diverse verso una meta comune.