Il nostro incontro a Firenze

Finalmente è arrivato il momento di conoscerci: basta riunioni ed incontri a distanza!

E’ così che nasce la nostra idea di incontrarci di persona tra i membri della commissione megafono giovani: il fine settimana del 8 e 9 Maggio 2021 siamo riusciti ad organizzare un incontro in una città che fosse raggiungibile da tutta Italia per vederci, abbracciarci, parlare e divertirci insieme. Abbiamo trascorso una giornata in compagnia, passeggiando per la bellissima città di Firenze.

Quasi tutti hanno fatto un lungo viaggio per questa occasione ma siamo sicuri che ne sia valsa la pena: sentivamo l’esigenza di conoscerci di persona. Camminando per la città e vivendo una giornata spensierata abbiamo creato quella che è la nostra realtà. Ci siamo trovati subito in sintonia e per la maggior parte del tempo non abbiamo parlato di scuola, di politica o di cose noiose ma di noi stessi e di quello che ci fa stare bene o che ci fa stare male, di quello che ci piace e che non ci piace. E soltanto così si è creato questo campo di energia positivo che ci ha influenzati, come se ci conoscessimo già da tempo.

Non vediamo l’ora di organizzare un’altro incontro!

DPCM, ISOLAMENTO, PAURE… RISPONDE LA COMMISSIONE MEGAFONO GIOVANI

Riportiamo la risposta che la commissione Megafono Giovani* ha inviato al referente del fuoco di Valdimagra (tra le province di La Spezia e Massa e Carrara), che chiedeva informazioni dopo aver  raccolto il disagio di bambini, giovani e adolescenti – e delle relative famiglie – dovuto alle condizioni di isolamento e di mancanza di socialità. In specifico chiedeva chiarimenti sul quadro normativo (per quanto il susseguirsi compulsivo di atti lo permettesse) e chiedeva di avere, per poi condividere, un’analisi dei danni dovuti all’isolamento e alla paura in età giovanile.

Continua a leggere

Lettera di Enea

Buongiorno a tutti, mi chiamo Enea, 14 anni frequento l’istituto alberghiero di Milano.

Alcuni giorni la mia giornata inizia alle 10.00. Con la #DAD sto davanti al computer fino alle 16.00. Niente più laboratorio di cucina. La lezione di flauto è concessa solo attraverso il pc. Manca la presenza fisica del mio insegnante, perché la musica è prima di tutto vibrazione in presenza.

Continua a leggere