Commissione Sovranità Alimentare

Durante questi mesi di crisi c’è stata una tendenza non salutistica nella soluzione alimentare delle persone, l’accesso al cibo era intermediato dal supermercato, non adatto. La spesa contadina è crollata del 61% e la GDO ha fatto un +20%. Il settore agricolo è stato devastato con la filiera dei mercati di piazza.

INIZIATIVE:

  1. Difesa della filiera alimentare pubblica come servizio alimentare.
  2. Stimolare la consapevolezza dei consumatori tramite incontri nelle scuole e di mappare, digitalmente, i produttori locali per fare rete in vista dei prossimi Lockdown, suddivisa in aree regionali, che permette di congiungere tra imprese e i cittadini (Comunità del Cibo), e coinvolgere la cittadinanza attiva per fare lobbying a livello Europeo sulle politiche agricole comunitarie.
  3. Campagna nazionale per tutelare il rapporto tra produttori e consumatori.